inicjalization...Gadget per siti web

sabato 30 novembre 2013

SCUOLE IN SCENA


 Il TEATRO NUOVO DI VALLEGGIA
con la collaborazione del CLUB TEATRO CELESIA
ORGANIZZA

La II° RASSEGNA“ Scuole in scena” per l’Anno scolastico 2013-2014 indirizzata alla popolazione scolastica della provincia di Savona (scuole dell’infanzia, ,primarie e secondarie ,scuole di danza,gruppi giovanili)
L’Iniziativa si articola :
  1. Realizzazione di una Rassegna annuale di teatro prodotto dalle scuole
  2. Istituzione di un laboratorio teatrale per giovani
  3. Organizzazione di un Corso di Formazione per insegnanti e animatori
       

venerdì 22 novembre 2013

Musica a Valleggia

                Associazione Musicale                   “G. Rossini”
                   STAGIONE MUSICALE 2013/2014

(AUTUNNO 2013)

TEATRO NUOVO - VALLEGGIA

(Via S.Pietro 14 - Valleggia)

MARTEDI 26 NOVEMBRE 2013

www.ivg.itOre 21

EDUARD KUNZ, pianoforte

PROGRAMMA

M. Ravel (1875 – 1937)

Gaspard de la nuit
Ondine - La Gibet - Scarbo

I. Paderewski (1860 – 1941)

Minuetto --- Notturno op. 14 n. 1

F. Chopin (1810 – 1849)

Mazurka op. 24 n. 2 --- Mazurka op. 17 n. 4

Notturno in do min. (opera postuma)

Valzer op. 64 n. 2 --- Valzer in mi min. (opera postuma)

mercoledì 13 novembre 2013

Terzo concerto a Valleggia

Associazione Musicale “Gioachino Rossini

STAGIONE CAMERISTICA 2013 – 2014
(XVIII^ edizione – Autunno 2013)

COMUNICATO STAMPA


Giovedì 21 Novembre alle ore 21 terzo concerto della Stagione Cameristica Autunnale dell’Associazione Musicale Rossini.
Al Teatro Nuovo di Valleggia si esibirà il pianista marchigiano Lorenzo Di Bella per la prima volta ospite della rassegna dopo il grande successo ottenuto quest’anno in due concerti, a Torino e Milano, dove ha eseguito l'integrale degli Etudes-Tableaux di Rachmaninov nell’ambito del Festival MiTo-SettembreMusica.
Lorenzo Di Bella, pianoforte
Si è imposto sulla scena internazionale vincendo nel 2005 il Primo Premio e Medaglia d’oro al concorso pianistico Horowitz di Kiev. Per meriti artistici nel 2006 gli è stato consegnato dal Presidente Ciampi il Premio Sinopoli, istituito dall’Accademia Nazionale “Santa Cecilia” di Roma in memoria del grande Direttore d’orchestra.
Ha collaborato con importanti orchestre tra cui: Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Ucraina, Orchestra Sinfonica di Nancy, Sud West Deutsche Philarmonie, New World Philarmonic. Grande successo hanno riscosso le sue apparizioni al Festival dei Due Mondi di Spoleto, su invito personale del M° Giancarlo Menotti, al Teatro La Fenice di Venezia, al Festival Liszt di Utrecht, a Settembre Musica a Torino, a Zurigo, Amburgo, Praga, Sarajevo, Montreal, Pechino, Shanghai, Milano e a Roma con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia diretta da James Conlon.
Così ha detto di lui il pianista Lazar Berman: “Lorenzo è un notevole pianista di talento, un brillante virtuoso, un’emozionante e raffinato musicista. Io sono stato suo insegnante per tre anni e ho sempre ammirato la sua grande abilità tecnica e la sua forte personalità artistica ma soprattutto la sua voglia di parlare al pubblico…”.
Saranno eseguiti, nella prima parte, due brani “a programma” di Franz Liszt; nel primo Ballata in Si minore si narra di Ero e Leandro i due amanti separati dallo stretto dell'Ellesponto le cui acque tempestose posero fine tragicamente al loro grande amore, il secondo Dopo una lettura di Dante rievoca le lunghe letture dantesche fatte da Liszt e da Marie d'Agoult durante il loro “pellegrinaggio” verso l'Italia. Il compositore ungherese vi espresse le reazioni di Dante alle orribili grida e all'angoscia che regna nell'Inferno, ma soprattutto la sensuale e passionale vicenda amorosa di Paolo e Francesca.

Nella seconda parte sanno eseguiti gli Etudes-tableaux di Sergei Rachmaninov, composti con la chiara volontà di mescolare la ricerca tecnica propria dello studio alle suggestioni visive del pezzo caratteristico. Definiti "poemi sinfonici in miniatura", in realtà la dicitura non convince, perché il compositore russo lascia totalmente aperto il canale dell'immaginazione, visto che non chiarisce l'origine extramusicale del suo pensiero. Resta però evidente l'intento di pennellare qualcosa di visivo: Rachmaninov riesce a condensare con straordinaria efficacia un impasto di visioni ed emozioni molto dirette, senza rinunciare alla ricerca sulle risorse percussive, cantabili e polifoniche del pianoforte.

PROGRAMMA
F. Liszt Ballata n. 2 (in si minore "Ero e Leandro")

F. Liszt “Dopo una lettura di Dante" (Fantasia quasi sonata - dagli Anni di pellegrinaggio - secondo anno)

S. Rachmaninov Etudes Tableaux op. 33 (integrale)
S. Rachmaninov Etudes Tableaux op. 39 (n.1 - n.2 - n.9)


INFORMAZIONI Segreteria Associazione Musicale “Rossini” associazione.rossini@fastwebnet.it

348 2943725 (dal Lunedì al Venerdì ore 17.30/20.30)

venerdì 1 novembre 2013

Secondo concerto a Valleggia

Associazione Musicale “Gioachino Rossini

STAGIONE CAMERISTICA 2013 – 2014
(XVIII^ edizione – Autunno 2013)

COMUNICATO STAMPA

Giovedì 7 Novembre alle ore 21 secondo concerto della Stagione Cameristica Autunnale dell’Associazione Musicale Rossini.
Al Teatro Nuovo di Valleggia si esibiranno la soprano finalese Marika Colasanto, già “Turista protagonista del Festival di Sanremo 2006” e il pianista savonese Mauro Castellano che il pubblico del Teatro Nuovo ha recentemente apprezzato anche in veste di compositore.

Marika Colasanto intraprende da giovanissima la strada canora prima nel campo della musica leggera vincendo concorsi e partecipando a trasmissioni televisive; “I raccomandati” e “Mezzogiorno in famiglia” poi, dopo il diploma conseguito al Conservatorio Paganini di Genova, passa all’operetta e al musical interpretando “La vedova allegra”, “Cin Ci Là” e “Porgy and Bess” ed infine alla lirica tradizionale con concerti dove esegue le più celebri pagine pucciniane, verdiani e mozartiane, tra cui il ruolo di Cherubino ne “Le nozze di Figaro”.
Nel 2013, in occasione del bicentenario verdiano, si esibisce all’Auditorium Montale di Genova per lo spettacolo “Telecamere su… Verdi” che sarà riproposto, con altri interpreti, nella stagione dell’Opera Giocosa.

Mauro Castellano allievo del M° Walter Ferrato si diploma brillantemente, appena diciassettenne, presso il Conservatorio “Paganini” di Genova, dove ora insegna da molti anni. Studia composizione con Sylvano Bussotti, del quale è divenuto assistente presso la Scuola di Musica di Fiesole. Considerato unanimemente dalla critica uno dei più interessanti pianisti-compositori italiani, ha suonato per le più prestigiose istituzioni musicali italiane ed estere, negli Stati Uniti, in Sudamerica ed in altre parti del mondo.
Il suo Concerto per pianoforte e orchestra (scena dei gesti estremi) è stato commissionato ed eseguito presso il Teatro “Carlo Felice” di Genova. Il suo antepiano lirico Campana di vetro (su libretto proprio) è stato rappresentato con grande successo di pubblico nella Stagione 2011/2012 dell’Associazione Rossini, ricevendo una recensione estremamente elogiativa dalla specialistica rivista “L’opera” che ha scritto: “Nata in un difficile periodo della vita dell’autore, la partitura non ne conosce però squilibri e fragilità ne si esaurisce in banale autocelebrazione ma scava in profondità su tematiche scomode, difficili da affrontare e comunicare, con un risultato globale interessante e, tanto musicalmente quanto teatralmente, assai drammatico ed espressivo”.

Anniversari paralleli
Non evocano scenari imponenti da grande teatro ma intime atmosfere da salotto i brani scelti per celebrare i due bicentenari, rispettivamente di Giuseppe Verdi e Richard Wagner, giganti indiscussi dell’opera lirica, che vanno attualmente catalizzando l’attenzione del mondo musicale e non solo. Si tratta di pagine ben note e di piccole rarità. Alle prime appartiene la Sonate für das Album von Frau M.W. per pianoforte, di Wagner, pagina intensamente espressiva che celebra, nascosto dalle iniziali, il nome di Mathilde Wesendonck, moglie di quell’Otto Wesendonck che ospitò il compositore a Zurigo dove era giunto esule in seguito ai moti di Dresda del 1849. Musa ispiratrice del Tristano e Isotta, Mathilde fu anche autrice delle cinque poesie musicate da Wagner in forma di Lieder, una delle quali, Träume (sogni), figura tra i brani in programma, proposta nella traduzione italiana di Arrigo Boito che, com’è noto, fu insieme sostenitore del maestro tedesco e figura centrale per il concepimento e la stesura degli ultimi capolavori verdiani. È alla giovinezza di Verdi che rimandano però le sue pagine in programma, piccole rarità di cui una sola, il Valzer per pianoforte, consegnata alla fama grazie a Nino Rota che la scelse per accompagnare le danze dell’aristocrazia palermitana nel viscontiano Gattopardo.

PROGRAMMA

R. Wagner Wesendonck Sonate (per pianoforte solo)

G. Verdi Tre arie da camera (per soprano e pianoforte) Stornello - In solitaria stanza - Mistero
Romanza senza parole (per pianoforte solo)
Valzer (per pianoforte solo)

R. Wagner Träume (Studio per il Tristano e Isotta - per soprano e pianoforte)
dai Wesendonck Lieder - versione italiana di Arrigo Boito


Biglietto di ingresso: € 15,00 SOCI ROSSINI Ingresso Gratuito

INFORMAZIONI Segreteria Associazione Musicale “Rossini” associazione.rossini@fastwebnet.it

348 2943725 (dal Lunedì al Venerdì ore 17.30/20.30)

domenica 13 ottobre 2013

Giovedì 24 ottobre - Briasco in concerto

Associazione Musicale “Gioachino Rossini

STAGIONE CAMERISTICA 2013 – 2014
(XVIII^ edizione – Autunno 2013)

COMUNICATO STAMPA

Giovedì 24 Ottobre alle ore 21 concerto inaugurale della Stagione Cameristica Autunnale dell’Associazione Musicale Rossini.
Al Teatro Nuovo di Valleggia si esibirà il chitarrista savonese Federico Briasco, figlio d’arte ma, come ha scritto il M° Alirio Diaz in occasione di un suo concerto: “è ormai padrone di un grande futuro artistico”.

Diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Paganini di Genova sotto la guida del padre Pino Briasco (Chitarra d’Oro 2008); in seguito si è perfezionato con il M° Guillermo Fierens.
Nel 1992 è stato selezionato dal Conservatorio genovese per svolgere una tournèe in Algeria quale rappresentante dell’Italia in occasione delle “Manifestazioni del Mediterraneo”. Ha ottenuto il primo premio in numerosi concorsi, tra i quali spiccano il “Pasquale Taraffo” di Genova (1988) ed il noto Concorso Internazionale “Michele Pittaluga” di Alessandria (1994).
Oltre ai numerosi concerti tenuti in Italia ha compiuto tournèe in Francia (Digione e Nizza) e negli Stati Uniti (Maryland e Virginia).
La rivista internazionale Guitar Club ha detto di lui: “il ligure Federico Briasco è uno dei migliori rappresentanti italiani”.

Il programma “Dalla Spagna al Sud America” abbraccia esperienze geograficamente lontane ma accomunate negli esiti sonori da pronunciate affinità di matrice linguistica ed espressiva. Comprende brani originali ed efficaci trascrizioni, attingendo sia dal repertorio classico sia da quello del flamenco con accattivanti ritmiche di Bulerìa, Malagueña, Guajiras, Zapateado, Choro e Vals.

Precisa il M° Briasco: “Il fascino dell’emozione trasmessa da un energico rasgueado sulla chitarra spagnola è senza dubbio impagabile. Esso incarna storicamente l’essenza spirituale del magico incontro tra il popolo latino con quello arabo che dal Nord Africa ha seminato, attraverso canti e balli, il ricorrente motivo armonico e melodico del tetracordo discendente riconoscibile come identificativo del flamenco e della scuola nazionale spagnola”.

PROGRAMMA

F. Briasco Preludio e Capriccio Ag. Barrios Vals op.8 n. 3

Ad. Patino Nevando està J. Pernambuco Sons de carillhoes

Is. Albeniz Granada e Asturias P. De Lucia Guajiras de Lucia

E. De Sanlucar Mantilla de feria M. Escudero Impetu

N. Sabicas Zapateado en re F. Briasco Vento d’oriente
M. Colonna Spanish capriccio


Biglietto di ingresso: € 15,00 SOCI ROSSINI Ingresso Gratuito

INFORMAZIONI Segreteria Associazione Musicale “Rossini” associazione.rossini@fastwebnet.it

348 2943725 (dal Lunedì al Venerdì ore 17.30/20.30)

venerdì 4 ottobre 2013

Associazione Rossini

Associazione Musicale “Gioachino Rossini
associazione.rossini@fastwebnet.it

STAGIONE CAMERISTICA 2013 – 2014
(XVIII^ edizione – Autunno 2013)

COMUNICATO STAMPA
In linea con una consolidata e fortunata tradizione, anche quest’anno l’Associazione Rossini proporrà al Teatro Nuovo di Valleggia, a partire dal prossimo 24 ottobre e fino a marzo 2014, una rassegna concertistica dedicata alla musica da camera divisa in due periodi; la Stagione Autunnale articolata nello specifico in quattro appuntament dal 24 ottobre al 26 novembre e la Stagione Invernale con tre o quattro concerti al momento in fase di definizione.

L’apertura (24 ottobre) è affidata alla chitarra del savonese Federico Briasco, figlio d’arte ma, come ha scritto il M° Alirio Diaz in occasione di un suo concerto: “è ormai padrone di un grande futuro artistico”.
Il programma che abbraccia esperienze geograficamente lontane (la Spagna e il Sudamerica) ma accomunate negli esiti sonori da pronunciate affinità di matrice linguistica ed espressiva comprende brani originali ed efficaci trascrizioni, attingendo sia dal repertorio classico sia da quello del flamenco.

I due bicentenari, rispettivamente di Giuseppe Verdi e Richard Wagner, che hanno catalizzato negli ultimi mesi, in Italia e soprattutto all’estero, l’attenzione dei principali teatri d’opera trovano raffinata eco nel secondo concerto (7 novembre). In programma, accanto a brani ben conosciuti, pagine meno frequentate dei due maestri interpretate dal soprano Monica Russo accompagnata al pianoforte da Mauro Castellano che il pubblico del Teatro Nuovo ha recentemente apprezzato anche in veste di compositore.

Al pianoforte solista è invece riservata la restante programmazione. In particolare la serata del 21 novembre avrà come protagonista la scrittura pianistica di Franz Liszt e Sergei Rachmaninov, autori d’impronta notoriamente brillante e virtuosistica con cui sono chiamati a confrontarsi per l’occasione il talento riconosciuto e la sensibilità del pianista marchigiano Lorenzo Di Bella, per la prima volta ospite della nostra rassegna dopo il successo ottenuto di recente nel prestigioso festival torinese Settembre Musica.

Sarà poi la volta di Eduard Kunz, indicato dal “BBC Music Magazine” come uno dei dieci  grandi pianisti del prossimo futuro e vincitore di quattordici primi premi nei più prestigiosi Concorsi Pianistici Internazionali. Ospite già in passato dei concerti dell’Associazione Rossini, il giovane pianista russo/londinese chiuderà la rassegna autunnale il 26 novembre nei nomi di Mozart, Schubert e soprattutto di Ciaikovskij, del quale si avrà modo di ascoltare integralmente il ciclo delle Stagioni, dove l’intento pedagogico si sposa felicemente ad un lirismo intriso di sottigliezze armoniche e contrappuntistiche.

Biglietti di ingresso ai singoli concerti: € 15,00

SOCI ROSSINI concerti 24 ottobre e 7 novembre Ingresso Gratuito

INFORMAZIONI Segreteria Associazione Musicale “Rossini” associazione.rossini@fastwebnet.it

348 2943725 (dal Lunedì al Venerdì ore 17.30/20.30)

sabato 15 giugno 2013

CHERIE DANCE

GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO DI FINE ANNO DELL'ACCADEMIA DANZA CHERIE DANCE, UNA RAPPRESENTAZIONE BALLATA DEL CARTONE DI "ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE"; ANDATO IN SCENA AL'8 GIUGNO 2013 PRESSO IL TEATRO NUOVO DI VALLEGGIA.
PASSIONE, DIVERTIMENTO E PROFESSIONALITA' HANNO RAPPRESENTATO LA CORNICE DELLA SERATA.

AD INTERPRETARLO I 65 ALLIEVI DELL'ACCADEMIA CHE HANNO BALLATO E RECITATO DANZA CLASSICA, REPERTORIO, MODERN JAZZ, HIP HOP, LATINO AMERICANO, CARAIBICO, ZUMBA FITNESS, HIP HOP BABY E MICHAEL JACKSON STYLE.

I CORSI DI DANZA RIPRENDERANNO IL 14 SETTEMBRE CON STAGES DI TUTTI I TIPI DI CORSI. NOVITA' 2013-2014 : MOVIMENTO CREATIVO, LABORATORIO TEATRALE E BREAK DANCE !!!

VI ASPETTIAMO PRESSO ACCADEMIA DANZA CHERIE DANCE DI ISNARDI ELISA VIA BELLOTTO 40/42 17047 VALLEGGIA.

sabato 9 marzo 2013

The Watch

Ieri sera concerto dei "The Watch" al teatro Nuovo di Valleggia, il gruppo è conosciuto per eseguire brani dei Genesis, oltre a proporne alcuni originali, il concerto è stato molto apprezzato dal numeroso pubblico presente.

domenica 17 febbraio 2013

Bacchetti night

Dopo l’entusiasmante concerto del 17 gennaio (Link all’intervista concessa da Andrea Bacchetti a Repubblica in occasione del concerto tenuto al Conservatorio di Milano), la breve stagione cameristica della ns. Associazione si avvia alla conclusione.

L’ultimo concerto è in programma Mercoledì 6 Marzo alle ore 21, al Teatro Nuovo di Valleggia dove ritornerà il pianista genovese Andrea Bacchetti (reduce dalla trionfale tournée in Giappone, ospite del leggendario Pacific Music Festival di Sapporo)  che eseguirà musiche di Johan Sebastian Bach.

Nel corso della serata sarà presentato il recentissimo doppio CD Sony Music con le Suite Francesi di Bach, distribuito in oltre 50 paesi nel mondo, che ha ricevuto il “Supersonic” di Pizzicato (Belgio), il CD del mese di Musica, excellent disque **** dalla rivista francese Classica  ed è stato annoverato fra i migliori CD dell’anno dall’autorevole mensile inglese Musical Opinion.

Il concerto sarà replicato venerdì 8 marzo all’Auditorio Nacional de Madrid e domenica 10 marzo nella Iglesia de San Cipriano, nell’ambito del prestigioso Festival Internazionale di Musica di Portico de Zamora.
Andrea Bacchetti non ha bisogno di presentazioni in quanto ospite fisso delle ns. stagioni cameristiche dove ci ha donato delle indimenticabili esecuzioni bachiane; le “Variazioni Goldberg”, le “Invenzioni a due e a tre voci”, le “Suite Inglesi” oltre alle sonate di Cherubini, Galuppi, Marcello, Soler e Scarlatti.
Ecco un suo breve curriculum
Nato a Genova, talento precoce, giovanissimo ha incontrato e raccolto i consigli di artisti quali Karajan, Berio, Horszowsky, Siciliani e Magaloff. Premiato con prestigiose Borse di Studio, ha debuttato a 11 anni alla Sala Verdi di Milano con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Da allora ha partecipato a Festivals e tenuto concerti nelle principali città europee, americane e giapponesi in recital solistici e con orchestre di rilievo internazionale. Suoi concerti sono stati trasmessi da RadioTre, BBC, ORF (Austria), MDR Lipsia, Radio France, Radio Svizzera, Nuova Zelanda, Spagna, Canada, Russia.
Fra la sue incisioni sono da ricordare le Suite Inglesi di Bach, il CD “Berio Piano Works”; il DVD con le Variazioni Goldberg di Bach; le “6 Sonate” di Cherubini, le Sonate di Galuppi e Marcello. Sempre di Bach, le Invenzioni e Sinfonie e le Toccate. Queste registrazioni hanno tutte ricevuto numerosi riconoscimenti dalle più importanti riviste internazionali specializzate e da alcuni dei quotidiani più prestigiosi a livello mondiale. Prossimi appuntamenti: una tournée in Belgio con la Russian Chamber Philarmonic, concerti a Madrid, in Messico, Argentina, Brasile. Il debutto a N.Y. nel prestigioso Frick Museum, oltreché concerti per le maggiori società concertistiche italiane.

venerdì 18 gennaio 2013

Mercoledi 6 marzo ore 21

Andrea Bacchetti pianoforte
esegue
Johann Sebastian Bach

Suite Inglese n° 5  (in mi minore BWV 810)
Suite Francese n° 6  (in sol maggiore BWV 817)
Corale  “Wer nur den lieben Gott lässt walten”   (Chi si lascia guidare solo dal buon Dio) - BWV 691
Preludio in do maggiore  (dal “Clavicembalo ben temperato” libro I - BWV 846)
Aria in sol maggiore  (dalle Variazioni Goldberg BWV 988)
Toccata in mi minore  (BWV 914)

sabato 5 gennaio 2013

Giovedi 17 gennaio ore 21

Sergio Lamberto

Giovedì 17 Gennaio alle ore 21, al Teatro Nuovo Valleggia, terzo concerto della Stagione 2012/2013 dell’Associazione Musicale “Rossini”.
Si esibirà il pianista genovese Andrea Bacchetti (reduce dalla trionfale tournée in Giappone, ospite del leggendario Pacific Music Festival di Sapporo) che accompagnato
da Gli Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino eseguirà tre dei sette concerti per pianoforte e archi diJ.S. Bach.
Nella seconda parte l’Orchestra eseguirà delle Suites a sorpresa per orchestra d’archi.